Antidolorifici possono a volte Aumento …

Antidolorifici possono a volte Aumento ...

Questa epidemia è il motivo per cui i medici e farmacisti sono sempre alzare l’asticella su chi può ricevere farmaci oppioidi, quanto, e per quanto tempo. Non è solo il rischio dipendenza che invita alla prudenza quando si utilizza oppioidi nel trattamento del dolore cronico uso, anche se a lungo termine di oppioidi può effettivamente fare dolore peggio.

impatto fisico di antidolorifici

Diventare dipendente da antidolorifici è una malattia. Questo perché questi antidolorifici (ossicodone, idrocodone, metadone, fentanil) provocano un cambiamento nella vostra chimica del cervello che non è sotto il vostro controllo.

La maggior parte delle persone che prendono oppioidi per più di 2 a 4 settimane svilupperanno una tolleranza al farmaco. Tolleranza significa che il corpo può essere necessario un aumento del dosaggio di sentire lo stesso effetto. tolleranza agli oppioidi può causare sintomi di astinenza quando il farmaco viene interrotto. Questo è un processo naturale, e non deve essere confusa con la dipendenza.

Nel suo recente blog sull’argomento. Dr. Ullrich spiega: "farmaci antidolorifici dipendenza è un processo più complicato. Si tratta di un comportamento manipolativo per ottenere farmaci stupefacenti e il rifiuto di sospendere un farmaco, anche se non viene più utilizzato per uno scopo medico. Alcuni, tra cui quelli a rischio significativo di sovradosaggio, andrà a più medici per ottenere farmaci."

Per coloro che sono dipendenti da farmaci oppioidi, è spesso necessario un programma di disintossicazione. Painkiller dipendenza è un prodotto chimico, malattia fisica, quella che richiede il trattamento medico esperto in un ambiente sicuro, umana.

Articolo continua qui sotto

Antidolorifici possono aumentare il dolore

La maggior parte delle persone sanno che antidolorifici può creare dipendenza, ma non sanno che l’assunzione di oppioidi per un lungo periodo di tempo può in realtà aumentare la sensibilità del paziente al dolore (iperalgesia). Questo accade perché l’uso a lungo termine di analgesici oppiacei provoca una diminuzione della sua capacità di tollerare il dolore e un aumento della sensibilità al dolore. In realtà, le persone che assumono oppioidi a lungo termine possono continuare ad avere il dolore, o possono vedere il loro aumento del dolore, molto tempo dopo che la causa originale del dolore è guarita.

Fermare l’uso degli oppioidi può risolvere questo problema, ma non può sembrare come se il dolore è andato in un primo momento, perché il disagio di recesso può imitare il dolore originale. La dipendenza non è facile da affrontare, ma non dovrebbe essere una scusa per rimanere sul farmaco oppioide ed aumentare il rischio di dipendenza. Questo è il motivo per cui i medici sono incoraggiati a prescrivere solo oppioidi per brevi periodi ed essere cauti quando li utilizzano per trattare il dolore cronico.

Dal momento che l’uso a lungo termine di analgesici oppioidi è un’opzione rischiosa per il controllo del dolore cronico, i pazienti sono spesso consigliato di concentrarsi su altri sicuri, metodi collaudati per la gestione del dolore cronico, come ad esempio:

  • Esercizio fisico per mantenere il moto e rilasciare endorfine
  • La terapia cognitiva per sviluppare tecniche di coping
  • Le tecniche di rilassamento e di meditazione per distrarre il cervello dal dolore
  • Manuale (massaggio) o topica terapie (caldo o freddo)
  • Altri farmaci per il dolore che sono più bassi di rischio o non-assuefazione

Per saperne di più:

  1. "Incrementi di droga e oppiacei Overdose Morti – Stati Uniti, 2000-2014." Morbilità e mortalità Weekly Report (MMWR). 1 gennaio 2016/64 (50); 1378-1382

Related posts

  • Potenti antidolorifici (oppioidi), forte sonniferi nomi.

    Gli oppioidi sono farmaci utilizzati per il trattamento di gravi o di lunga durata del dolore (cronico). Alcuni sono più forti di altri. Gli effetti collaterali più comuni sono la costipazione, sensazione di malessere (nausea) e stanchezza. Altro…

  • Antidolorifici per la prostatite, antidolorifici per prostatite.

    La prostatite è l’infiammazione (gonfiore) della ghiandola prostatica. Può essere molto doloroso e angosciante, ma di solito meglio alla fine. La prostata è una piccola ghiandola trovato negli uomini che …

  • Analgesici abuso …

    Tra gli adolescenti, la prescrizione di farmaci sono i farmaci più comunemente usati prossimi alla marijuana, e quasi la metà dei ragazzi che abusano di farmaci da prescrizione stanno prendendo antidolorifici. Perché tanti giovani …

  • Over-the-Counter antidolorifici e …

    Quelli con malattia epatica deve essere consapevole che i tre antidolorifici più comuni possono essere pericolose per un fegato compromesso – anche a un dosaggio ragionevole. Nota del redattore: Le informazioni qui di seguito è …

  • vaginale dolente, a volte rosso e …

    So che sono stato alla ricerca Lichen sclerosi stasera in realtà tra le altre cose. Ma gli sguardi di tessuto non rosa bianca. Anche se in realtà sembra un arrabbiato rosso un lato e c’è un …

  • Statine rischi del cuore farmaci possono aumentare …

    I medici possono pesare un rischio potenziale grave prima di prescrivere le statine, i farmaci per abbassare il colesterolo, che sono tra i farmaci più prescritti in America. In uno studio pubblicato nel …