Polmonari Tumori, il carcinoma polmonare.

Polmonari Tumori, il carcinoma polmonare.

I tumori polmonari

Descrizione – Il cancro del polmone primario può derivare da qualsiasi parte del polmone, ma neoplasia delle vie aeree di conduzione o parenchima alveolare (parte funzionale dei polmoni composto da alveoli) sono i più comuni. Esso rappresenta il 1% di tutte le neoplasie riportati nei cani. metastasi secondaria ai polmoni è più comune di quanto neoplasia canina primaria.

Chiamato anche tumori polmonari sono stati classificati in broncogena, ghiandola bronchiale, o bronchioalveolar secondo il sito della loro posizione. Negli esseri umani, i tumori delle grandi vie aeree sono frequenti, mentre nei cani neoplasia della regione bronchioalveolar sono più predominanti. Tumori provenienti dalle grandi vie aeree sono di origine epiteliale mentre quelli derivanti dal parenchima sono di origine periferica.

I tumori del grande vie respiratorie in genere crescono nei pressi della ilo (una depressione o fessura in cui i vasi o nervi o condotti entrano in un organo corporeo) e sono più proliferative in natura. Di solito si presentano come solitari, grandi masse che hanno un foci metastatici più piccolo. Sebbene rari, tumori primari sono concentrate nei lobi giuste con una suscettibilità supplementare per il polmone caudale (vicino alla coda del polmone). Ma, neoplasie bronchioalveolar d’altra parte, hanno tumori multifocali e si trovano in uno o più lobi polmonari. In genere si manifestano dalla periferia del polmone (parte esterna del polmone).

I tumori primari sono per lo più carcinomi con una predominanza per l’adenocarcinoma. Basato sul sito della loro posizione, adenocarcinomi sono stati classificati in bronchiale, bronchioalveolar, o carcinoma alveolare. tumori Bronchioalveolar invece, possono apparire multicentrica (avente uno o più centri). Tuttavia, una rara forma di carcinoma bronchioalveolar diffusa è stata riportata in un cane. I carcinomi possono essere sia differenziato o indifferenziato. carcinomi polmonari metastatizzano attraverso percorsi linfatici, vie aeree, ematica (attraverso il sangue) o transpleurally (attraverso la pleura) ad altri siti nei nodi linfatici polmonari e ilari (linfonodi del ilo trovata all’incrocio di ciascun polmone e il suo bronchi). In entrambi i cani e gli esseri umani, il carcinoma polmonare tende a metastatizzare al sistema nervoso centrale (SNC). I tumori benigni, carcinoma a cellule squamose e sarcomi primari dei polmoni si trovano raramente nei cani. Ma carcinomi a cellule squamose sono altamente aggressivi perché di solito metastatizzano nel 90% dei casi. adenocarcinomi Analogamente indifferenziate diffuse anche in più del 50% dei casi.

Secondo i rapporti, l’età media dei cani con tumori polmonari primari è stato trovato per essere 10,8 anni. Tuttavia, i carcinomi anaplastici (assenza di differenziazione strutturale epiteliale) tendono a verificarsi nei cani più giovani. Nessun predilezione sessuale è stata riportata in cani con tumori polmonari. Razze a un aumentato rischio di neoplasie epiteliali polmonari primari possono includere il pugile, Dobermann, Pastore australiano, setter irlandese e Bovaro Bernese.

Le cause – Ci sono alcuni proprietari di cani che si allenano i loro cani a fumare sigarette attraverso una tracheostomia (una incisione chirurgica nella trachea). Questi cani hanno un altissimo predisposizione per il cancro del polmone. Altri fattori che contribuiscono a tumori polmonari nei cani includono plutonio e altre forme di radiazioni.

Sintomi – Alcuni dei segni clinici per i tumori polmonari possono includere tosse non produttiva, dispnea (respiro corto), letargia, perdita di peso, mal di risparmio (mancata crescita), inappetenza (mancanza di appetito) e l’intolleranza di esercitare.

sindromi paraneoplastiche associate a tumori polmonari primari includono osteopatia ipertrofica (malattia delle ossa secondaria di infezione nei polmoni) e ipercalcemia (alto livello di calcio nel sangue). La zoppia a causa di metastasi scheletriche può essere visto a volte. Il rigurgito (è il flusso controllato del contenuto dello stomaco nell’esofago e nella bocca) viene osservato nel caso di coinvolgimento esofageo.

Altre anomalie cliniche possono includere effusione pleurica (accumulo di liquido nella cavità pleurica) e leucocitosi neutrofila (elevato numero di globuli bianchi nel sangue).

tecniche diagnostiche – Le diagnostico-up includono radiografie toraciche, l’imaging avanzato, la biopsia broncoscopic, lavaggi transtracheali, toracoscopia (si tratta di una semplice tecnica che) e transtoracici aspirati con ago sottile agoaspirato.

Le radiografie sono essenziali perché indicano una massa sferica solitaria se non vi è alcuna. Se la lesione sembra essere maligno, ha un aspetto cavitarie radiografie. lesioni primarie possono essere visti sui lobi polmonari caudali attraverso radiografie. A volte, più e miliari (piccole lesioni cutanee) tumori sono anche visto. Tuttavia, linfoadenopatia ilare (allargamento dei nodi linfatici tracheobronchiali e polmonare) non può essere visto attraverso radiografie. Inoltre aiuta a rilevare versamento pleurico.

Le tecniche di imaging come la risonanza magnetica e la TAC sono utili per determinare la fase attuale, il tasso di metastasi o linfonodi allargamento.

Broncoscopia è una tecnica che aiuta il medico per visualizzare l’interno delle vie respiratorie per lesioni.

Alcuni veterinari preferiscono per ottenere campioni di trachea e bronchi, con l’aiuto di lavaggi tracheali. Tuttavia, questa procedura non è di grande importanza diagnostica tranne nel linfoma diffuso.

Toracoscopia o TAC (esame che coinvolge l’ispezione interna della cavità pleurica) può essere utile nel rilevare la causa di versamenti pleurici perché effusioni maligne hanno una prognosi riservata.

Transtoracica aspirati fine-aghi sono benefiche per la rilevazione di lesioni di maggiori dimensioni.

La chemioterapia sistemica, la chemioterapia intrapleurica o entrambi con combinazioni di cisplastin, carboplatino, mitoxantrone, è usato nel trattamento versamenti pleurici maligni.

Tuttavia, il cancro metastatico è curabile solo in rare occasioni.

Prognosi
– I cani con ben differenziato adenocarcinoma primario spettacolo prognosi confortante se le lesioni sono meno di 5 cm, con linfonodi negativi e senza versamenti pleurici maligni. Tra questi il ​​50% dei pazienti in genere vivono 1 anno dopo l’intervento chirurgico. La prognosi per il carcinoma a cellule squamose è molto peggio di adenocarcinoma. I rapporti hanno mostrato che i pazienti con tumori periferici hanno mostrato una sopravvivenza mediana di 20 mesi, mentre quelli con tumori dei lobi avevano un tempo di sopravvivenza mediana di 8 mesi. Un altro studio ha suggerito che i cani con coinvolgimento linfonodale ha avuto un tempo di sopravvivenza mediana di 60 giorni. La sopravvivenza mediana dei cani con tumori primari è stato trovato per essere di 1 anno. Secondo alcuni rapporti cani con segni clinici vissuto fino a 8 mesi, mentre quelli senza sintomi avevano una sopravvivenza media di 18 mesi. Altri hanno mostrato che i pazienti con linfonodi positivi, hanno avuto una sopravvivenza media di 15 mesi, mentre quelli con linfonodi negativi ha vissuto solo per circa un mese.

Grazie per utilizzare il nostro cancro Biblioteca canina. Vi preghiamo di aiutarci a mantenere questa risorsa in continua evoluzione in correnti e informativo possibile con una donazione.

Withrow e MacEwen di Piccolo Clinical Oncology animali – Stephen J. Withrow, DVM, DACVIM (Oncologia), direttore, Animale Cancer Center Stuart Presidenza In Oncologia, illustre professore universitario, Colorado State University di Fort Collins, in Colorado; David M. Vail, DVM, DACVIM (Oncologia), Professore di Oncologia, Direttore della Ricerca Clinica, Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Wisconsin-Madison, Wisconsin

I tumori negli animali domestici – Donald J. Meuten, DVM, PhD, è un professore di patologia presso il Dipartimento di Microbiologia, Patologia, e Parassitologia presso il College di Medicina Veterinaria, North Carolina State University, Raleigh

Related posts

  • Oral squamose tumori carcinoma a cellule …

    carcinoma a cellule squamose orale (SCC) è il secondo tumore per via orale più comune nei cani. SCC sono in genere classificati in due categorie: tonsillare SCC (tumore che colpisce le tonsille) e …

  • Fasi di cancro ai polmoni da I a IV, il carcinoma polmonare.

    Qual è la stadiazione del cancro del polmone? Lo stadio di un tumore si riferisce alla misura in cui il cancro del polmone si è diffuso nel corpo. Allestimento coinvolge sia la valutazione delle dimensioni del tumore, così come il …

  • I tumori orali – carcinoma a cellule squamose …

    Oral tumori – carcinoma a cellule squamose Siamo consapevoli che questo può essere un momento molto preoccupante. Se avete domande non esitate a chiedere a noi. Quali sono carcinomi a cellule squamose? …

  • Renale carcinoma a cellule MedlinePlus …

    Chirurgia per rimuovere di tutto o parte del rene (nefrectomia) è raccomandata. Ciò può includere la rimozione della vescica, tessuti circostanti o linfonodi. Una cura è improbabile a meno che tutte le …

  • Tumori secondari del polmone, il cancro del polmone …

    Panoramica neoplasie maligne metastatici sono la forma più comune di tumori polmonari secondarie. metastasi polmonari sono identificati nel 30-55% di tutti i pazienti affetti da cancro, anche se la prevalenza varia in base alla …

  • Carcinoma a cellule squamose metastatico …

    Carcinoma a cellule squamose della sconosciuta sito primario INTRODUZIONE Il cancro del sito primario sconosciuto (CUP) è un’entità clinica comune, pari al 2 per cento di tutte le diagnosi di cancro del …