Recupero dopo l’isterectomia

Recupero dopo l'isterectomia

da Harry Reich, MD, Nooria Rahmanie, MD

L’obiettivo di isterectomia vaginale, LAVH, o LH, è quello di evitare in modo sicuro un’incisione della parete addominale. Il chirurgo deve ricordare che se lui / lei è più a suo agio con l’isterectomia vaginale dopo legatura dei vasi ovarici o utero-ovarica, questo dovrebbe essere fatto, se possibile. ispezione laparoscopica al termine della procedura sarà ancora permettere al chirurgo di controllare qualsiasi sanguinamento ed evacuare coaguli, e la sospensione polsino laparoscopica può essere fatto per limitare futuro polsino prolasso.

Riduzione del rischio inizia con una dettagliata anamnesi del paziente e l’esame fisico completo, tra cui spesso la conferma ecografica di reperti fisici. nullaosta sanitario è ricercato su chiunque con qualsiasi suggerimento storico o fisica che potrebbe portare alla possibile compromesso operativo. Dal momento che, nella maggior parte dei casi l’isterectomia è una procedura elettiva, il paziente viene consigliato ampiamente per quanto riguarda la gamma di opzioni attualmente disponibili appropriate per la sua situazione clinica individuale. Nel 1997 non è chiaramente accettabile per sostenere l’isterectomia, senza dettagliare i rischi / benefici di altre procedure intermedie.

Dal 1987, nel mio primo 5 anni di esperienza con LH, nessun paziente è stato negato un approccio vaginale o laparoscopica a isterectomia, tranne quando è stata sospettata cancro avanzato. Come la mia pratica è in gran parte il rinvio, questo rappresenta un notevole grado di patologia. Solo 9 dei miei primi 123 donne avevano patologia benigna; in questi casi l’isterectomia è stato fatto per aderenze pelviche, e / o ipermenorrea persistente. Laparotomia non era necessario, indipendentemente dalle dimensioni o la posizione dei fibromi uterini o la portata di endometriosi. Solo una donna con ampie adesioni intestinali e il cancro dell’endometrio subito laparotomia per completare l’isterectomia e di rafforzare quattro piccole riparazioni intestinale enterotomia. Questi dati confermano la mia convinzione che la maggior parte delle isterectomie attualmente eseguite con l’approccio addominale potrebbe essere fatto per via laparoscopica.

Ci sono una varietà di operazioni in cui il laparoscopio viene utilizzata come un aiuto per isterectomia, ciascuno con la loro particolare serie di problemi. È importante che tali diverse procedure sono chiaramente delineati.

laparoscopia diagnostica con isterectomia vaginale indica che il laparoscopio è utilizzato per scopi diagnostici per determinare se l’isterectomia vaginale è possibile quando le indicazioni per un approccio vaginale sono equivocal.6 Assicura anche che vaginale bracciale e peduncolo emostasi è completa e permette di coagulo di evacuazione.

Laparoscopica assistita isterectomia vaginale (LAVH) è un intervento di isterectomia vaginale dopo adesiolisi laparoscopica, endometriosi escissione o ovariectomia. Questo termine è usato anche quando i legamenti uterini superiore (ad esempio rotonde, legamenti infundibulo-pelvico o utero-ovarica) di un utero relativamente normale sono legatura con punti metallici o essiccazione bipolare. Si deve sottolineare che nella maggior parte dei casi la parte facile sia l’isterectomia addominale o vaginale è superiore legatura peduncolo.

Totale isterectomia laparoscopica (TLH) indica che, dopo tutti i peduncoli vascolari sono legatura, la dissezione laparoscopica continua fino a quando l’utero si trova privo di tutti gli allegati nella cavità peritoneale. L’utero viene quindi rimosso attraverso la vagina, spesso con laparoscopica e / o morcellazione vaginale. La vagina è chiusa con punti di sutura in laparoscopia posizionati. Nessun intervento chirurgico vaginale ad eccezione di morcellazione è done.7

Laparoscopica isterectomia sopracervicale (LSH) ha recentemente riacquistato un certo supporto dopo i suggerimenti che totale isterectomia in una diminuzione della libido in alcuni women.8 Altri sostengono che essa offre ai medici una procedura più semplice, meno rischioso che l’isterectomia laparoscopica con diminuzione del rischio di dissezione dell’uretere e la divisione principale dell’arteria uterina e meno problemi con il futuro prolasso vaginale. Morcellazione dall’alto o dal basso rimuove il uterus.9

L’isterectomia significa rimozione dell’utero. È cervice parte dell’utero o no? Se la cervice è a sinistra, nomi meglio sarebbe isterectomia parziale, isterectomia subtotale, o resezione del fondo come questi termini denotano che l’utero non è stato completamente rimosso. Come ci si aspetterebbe, cul-de-sac endometriosi e uterina adenomiosi comporta spesso il collo dell’utero.

Le speculazioni in materia di emissione orgasmo cervicale siano infondate, in quanto non vi sono dati. Ci sono pochissime le donne che denunciano una diminuzione della capacità orgasmica con la rimozione del cervix.10

Laparoscopica ricostruzione pelvica (LPR) dopo isterectomia vaginale è utile quando isterectomia vaginale da sola non può realizzare la riparazione appropriata per prolasso vaginale. Ureterale dissezione e sutura attraverso i legamenti uterosacrali vicino sacro, prima la porzione vaginale del procedimento, può essere utile per ottenere la sospensione vaginale (vedi sotto). Elevatore plicatura muscolare vaginale o per via laparoscopica è spesso necessario. Retropubic Burch colposospensione può essere effettuata anche per via laparoscopica.

TOTALE isterectomia laparoscopica TECNICA (TLH)

La mia tecnica per un TLH è descritto, in quanto altri tipi di isterectomia laparoscopica (ad esempio LAVH o LH) sono semplicemente modifiche di questo più ampio procedimento. Questi passaggi sono progettati per prevenire le complicanze.

Il protossido d’azoto non viene utilizzato come può causare piccole distensione intestinale. Un tubo orogastrico viene utilizzato per sgonfiare lo stomaco in tutti i casi. La vescica si svuota quando si riempie si nota. La posizione di Trendelenburg fino a 40 gradi è disponibile.

Le incisioni: Tre siti di puntura laparoscopiche tra l’ombelico vengono utilizzati: 10 ombelicale, a 5 mm a destra, a sinistra e 5 mm quadrante inferiore. Pneumoperitoneo a 25 mm Hg si ottiene prima dell’inserimento ombelicale primaria e ridotto a 15 mm dopo. Le maniche trequarti quadrante inferiore sono posti sotto visione diretta laparoscopica appena sopra l’attaccatura dei capelli pubici e lateralmente ai muscoli retti dell’addome (e quindi, i vasi epigastrici profondi). Il quadrante in basso a sinistra della puntura è il portale principale per la manipolazione operativa. Il manicotto trequarti destra viene utilizzata per lo svincolo con una pinza di presa atraumatica.

Un recente studio ha documentato che la maggior parte delle donne preferisce l’aspetto estetico di un 15 cm Pfannenstiel incisione per più di 12 mm di altezza incisioni necessarie per la pinzatura dispositivi. Riduzione della ferita morbilità e l’integrità della cicatrice e cosmesi sono migliorata utilizzando cinque millimetri sites.12 L’uso di 12 incisioni mm quando a 5 mm Uno sarà sufficiente non è un anticipo in chirurgia mini-invasiva.

Preparazione vaginale: Il canale endocervicale è dilatato a Pratt # 25, ed è inserito l’attivista uterina Valtchev con punta smussata (Conkin strumenti chirurgici, Toronto, Canada) per antevert l’utero e la vagina delineare il posteriore. Quando l’utero è in posizione anteverse, la cervice si siede su un ampio piedistallo, rendendo la vagina facilmente visibile tra i legamenti uterosacrali quando il cul-de-sac è visto in laparoscopia.
ESPLORAZIONE

Ureterale dissezione: Tre approcci sono stati utilizzati per l’identificazione laparoscopica ureterali, che può essere chiamato mediale, superiore e laterale. Gli stent non sono utilizzati in cui possono causare ematuria e ureterale spasmo in alcuni pazienti. Il chirurgo laparoscopico deve sezionare (skeletonize) o dell’uretere o uterini vasi durante l’esecuzione di un intervento di isterectomia laparoscopica.

Se l’utero è anteverse utilizzando il uterino manipolatore Valtchev, l’uretere di solito può essere facilmente visualizzato nella sua posizione naturale sulla foglia mediale del legamento largo purché non vi è alcuna significativa cul-de-sac o degli annessi patologia. Questo permette il peritoneo immediatamente sopra l’uretere per essere inciso per creare una “finestra” nel peritoneo di rendere divisione del legamento infundibulo-pelvico o peduncolo annessiale sicuro. L’uretere e il suo peritoneo sovrastante vengono afferrati in profondità nella pelvi sotto e caudale per l’ovaio, laterale al legamento uterosacrale. Un atraumatica pinza da presa è usata dalla cannula lato opposto. Forbici sono utilizzati per dividere il peritoneo sovrastante l’uretere e sono inseriti nella incisione creata e diffondersi. Successivamente una lama delle forbici è posto sulla parte superiore dell’uretere, la lama visualizzato attraverso il peritoneo, e il peritoneo diviso. In questo modo, l’uretere ei suoi dintorni fodero endopelvica fascia longitudinale sono sezionati insieme lontano dal peritoneo senza compromettere la vascolarizzazione. Questo è continuato nella pelvi profonde dove i vasi uterini attraversano l’uretere, laterale all’inserimento legamento cardinale nella cervice. tessuto connettivo tra l’uretere e dei vasi è separata con le forbici. Il sanguinamento è controllato con una pinza microbipolar. Spesso l’arteria uterina è legatura in questo momento a diminuire backbleeding dai peduncoli superiori.
L’approccio Superiore: approccio superiore comporta dissezione colon (rectosigmoid a sinistra; cieco a destra) fuori del bordo pelvico e liberando i vasi legamento infundibulo-pelvico dal tetto del legamento largo per consentire l’uretere che si trova sotto di esso per essere identificato. L’uretere è trovato mentre attraversa i vasi iliaci (o sotto di loro tra il ipogastrico e vasi rettali superiori a sinistra). L’uretere viene poi riflessa legamento largo e risalire nella pelvi.

Superiore uterina Sangue di alimentazione: quando la conservazione delle ovaie si desidera, il legamento e tube di Falloppio peduncoli utero-ovariche sono sutura-legatura adiacente l’utero con 2-0 Vicryl, utilizzando un ago curvo o una legatura gratuito passata attraverso una finestra creata intorno al legamento. Per creare la finestra, il peritoneo è aperto solo lateralmente al corna delle tube, e le forbici Metzenbaum tipo scivolò lateralmente ai vasi utero-ovarica fino alla sua punta può essere visto attraverso l’ampio peritoneo legamento che è diviso. In alternativa, il legamento utero-ovaie e tube di Falloppio possono essere coagulate fino essiccata con pinze bipolari, al corrente di taglio 25-35 W, e poi divisi.
Quando ovariectomia è indicata o la conservazione ovarica non voluta, le foglie anteriore e posteriore del legamento largo si aprono lateralmente e sotto il legamento infundibulo-pelvico con un laparoscopiche Metzenbaum tipo forbici e un 2-0 Vicryl legatura libero passati attraverso la finestra in tal modo creati e legati extracorporea usando l’Clarke-Reich knotpusher.14 Questo viene ripetuto due volte intorno ai vasi ovarici modo che due legami prossimale e uno distale sono posti, e il legamento poi diviso. Raramente ho essiccare il legamento infundibulo-pelvico oggi come si traduce in troppo fumo presto nell’operazione. Durante l’applicazione trazione al peduncolo distale taglio, il legamento largo è diviso al legamento rotondo solo lateralmente al anastomosi dell’arteria utero-ovarica con le forbici o corrente di taglio tramite un elettrodo cucchiaio.

Se le competenze di sutura non sono sviluppati e il tubo e ovaio devono essere rimossi, il legamento infundibulo-pelvico è mobilitato e Kleppinger pinza bipolare (Richard Wolf strumenti medici, Vernon Hills, IL) vengono utilizzati per comprimere e essiccare le sue navi o la MULTIFIRE ENDO GIA 30 (US Surgical Corp. Norwalk, CT) applicato. Il legamento rotondo è essiccato e diviso. Se l’ovaio deve essere conservato, il legamento / legamento rotondo / Falloppio giunzione tubo utero-ovarica possono essere divisi con la cucitrice Endo GIA. Questo può essere un risparmio di tempo per questa parte della procedura, giustificando in tal modo la sua maggiore costo.

In alcuni casi l’ago curvo è inserito sopra dell’uretere unroofed cui gira medialmente verso la vescica precedenza mobilitato. Una singola sutura posizionato in questo modo su ogni lato serve come “punto sentinella” che identifica l’uretere per il resto della procedura.

Divisione di allegati cervicovaginali e circonferenziale Culdotomy: I legamenti cardinali su ogni lato sono divisi con il laser CO2 ad alta potenza (80 W) o con l’elettrodo cucchiaio a 150 W corrente di taglio. pinze bipolari sono utilizzati per coagulare i legamenti uterosacrali e hanno un valore inestimabile per controllare il sanguinamento da rami vaginali. La vagina viene inserito posteriormente sopra il Valtchev divaricatore nei pressi dello svincolo cervicovaginale. Un delineatore vaginale 4 cm Diametro (Richard Wolf Medical Instruments, Vernon Hills, IL) viene inserito nella vagina per delineare la circonferenza della giunzione cervicovaginale, servire come un backstop per il lavoro del laser, e prevenire la perdita di pneumoperitoneo. In primo luogo, identifica la giunzione cervicovaginale anteriore e quindi fornici laterali. Essi sono incisi con il laser con il delineatore da arresto per completare la culdotomy circonferenziale. L’utero viene morcellated, se necessario, e tirato fuori dalla vagina (Figura 3).
Quando il delineatore vaginale non è disponibile, una pinza ad anello viene inserito nella vagina anteriore sopra la tenaculum sul labbro cervicale anteriore per identificare giunzione cervicovaginale anteriore. Il fornice vaginale anteriore sinistra viene immesso con il laser, in modo che il aquapurator può essere inserito nella vagina anterior sopra il labbro cervicale anteriore. Seguendo le pinze punta aquapurator o ad anello, e li utilizzano come un backstop, anteriore e fornici vaginali laterali sono divisi. Il aquapurator viene inserito da posteriore ad anteriore per delineare il fornice vaginale destra, che è diviso. L’utero può quindi essere tirato fuori dalla vagina.

Morcellazione di fibromi attraverso addominale anteriore siti muro di puntura è ora pratico quando l’accesso vaginale è limitata. La Steiner elettromeccanico Morcellatore (Karl Storz, Tuttlingen, Germania) è una sega circolare motorizzata 10 mm di diametro che utilizza una pinza artiglio o un tenaculum di cogliere il fibroma e tirarlo in contatto con il fibroma. Grandi pezzi di tessuto vengono rimossi myomatous frammentario fino mioma può essere estratto attraverso l’incisione trocar. Con la pratica questo strumento può spesso essere inserito attraverso un allungato un’incisione 5 millimetri senza un trequarti di accompagnamento.

Chiusura: L’incisione ombelicale è chiuso con un singolo 4-0 Vicryl sutura opposte fascia profonda della pelle e derma, con il nodo sepolto sotto la fascia. Ciò impedirà la sutura di agire come un lucignolo trasmettere batteri nel tessuto molle o cavità peritoneale. Il quadrante inferiore di 5 mm incisioni sono liberamente approssimati con un morsetto vascolare Javid (V. Mueller, McGaw Park, IL) e ricoperti di collodio (MODIFICARE, Irvington, New Jersey) per permettere il drenaggio della soluzione di lattato di Ringer in eccesso.

Complicazioni di isterectomia laparoscopica sono quelli di isterectomia e laparoscopia combinato: incidenti anestetici, compromissione respiratoria, fenomeno tromboembolico, ritenzione urinaria, lesioni ai vasi, ureteri, vescica e intestino, e le infezioni, in particolare della ferita vaginale cuff.16,17 ureterale è più comune quando cucitrici o essiccazione bipolare sono utilizzati senza identificazione ureterale. Complicazioni uniche per laparoscopia includono lesioni nave di grandi dimensioni, la lacerazione nave epigastrico, enfisema sottocutaneo, e il sito trocar hernias18 incisionale (Tabella 2).

Infezione: la morbilità febbrile associata a un intervento di isterectomia vaginale è circa la metà di quello della procedura addominale. evacuazione laparoscopica di tutti i coaguli di sangue e la tenuta di tutti i vasi sanguigni dopo l’utero è stato rimosso dovrebbe ridurre ulteriormente il tasso di infezione. Morcellazione durante risultati isterectomia laparoscopica o vaginale in un leggero aumento del rischio di febbre, soprattutto se profilassi antibiotica non sono utilizzati.
Dopo l’introduzione di profilassi antibiotica, l’infezione vaginale bracciale è rara. Questa infezione può causare la cellulite pelvica, setticemia, ascessi vaginale polsino, ascessi annessiali, e tromboflebite pelvica. Addominale infezione trequarti ferita è anche raro.
Questo autore ha esperienza con solo due casi di cellulite pelvica e tre ascessi pelvici in oltre 400 isterectomie laparoscopiche. Il tempo chirurgico medio è stato di oltre tre ore in questo alto grado di difficoltà della popolazione vasta endometriosi e grandi casi utero. L’anno scorso i miei 27 casi al centro Columbia Presbyterian Medical media 650 grammi e ha coinvolto morcellazione estesa.

Emorragia: emorragia intraoperatoria si verifica quando un paziente precedentemente non anemici perde più di 1000 ml di sangue o richiede una trasfusione di sangue. Facendo un’attenta dissezione laparoscopica, situazioni emorragia più abbondanti sono evitati o controllati in cui si verificano.
emorragia post-operatoria è un episodio di sanguinamento che richiede la terapia, sia conservatore o operativa. Nella mia esperienza, il sanguinamento post-operatorio si è verificato solo in un caso secondario a un ovaio emorragica attaccato alla cupola vaginale. Ho trattato con Gelfoam e nitrato d’argento e la famiglia del donatore trasfusione, senza successo, prima di mobilitazione che dal bracciale con un’altra procedura laparoscopica.

ematomi post-operatorie erano frequenti con l’uso precoce della MULTIFIRE ENDO GIA 30 (Stati Uniti Surgical Corp. Norwalk, CT) per il peduncolo uterino superiore durante isterectomia e ovariectomia. Non ho esperienza con un ematoma post-operatorio.
tassi di trasfusione sono spesso fuorvianti in quanto di solito includono sangue autologo, che può essere restituito al paziente su una base sistematica. Attualmente raramente ottengo sangue autologo a causa della riluttanza della maggior parte degli anestesisti trasfondere esso. Nonautologous trasfusione di sangue è stato necessario in sei dei miei casi (3%) per la sostituzione di perdita di sangue intraoperatorio.

Cuff Dehiscence: Cuff deiscenza è molto raro seguente Chiusura polso vaginale utilizzando tecniche laparoscopiche per portare la fascia endopelvica insieme verticalmente nella linea mediana. Sono a conoscenza di alcuni guasti gemelli che i miei colleghi che utilizzano un Chiusura polso trasversale hanno sopportato. Ho avuto un episodio nel marzo 1991 una fistola peritoneovaginal che è stato notato per il check-polsino di routine sei settimane dopo l’intervento. Il paziente era stato sessualmente attivi il giorno prima e aveva sperimentato qualche dolore. Una chiusura laparoscopica è stato compiuto e ancora una volta si è rotto, ancora una volta dopo il coito. Infine una riparazione vaginale utilizzando catgut cromico ha avuto successo.

COMPLICANZE vie urinarie:
PREVENZIONE E RILEVAMENTO

Ureterali e vescicali lesioni possono essere previsti con casi complicati, ma sono meno sospettati in operazioni di routine, e il fallimento di riconoscere loro durante questi casi o sospetti primi risultati dopo l’intervento in gran insoddisfazione del paziente. Queste lesioni più comunemente sono associati alla legatura laparoscopica dell’arteria uterina, ma i chirurghi devono essere consapevoli che sia vescica e lesioni ureterale possono verificarsi durante la parte “easy” vaginale di una LAVH.

Cistoscopia è fatto in tutti i casi isterectomia dopo il bracciale vaginale è chiusa per verificare la pervietà ureterale e lesioni alla vescica. La mancata vedere colorante attraverso un uretere può derivare da ureterale legatura (posizionamento di una sutura in o intorno l’uretere), attorcigliamento di tirare endopelvica fascia ureterale verso la linea mediana durante l’alta culdoplasty McCall, o ureterale spasmo se è stato utilizzato uno stent ureterale. Cistoscopia conferma anche la vescica continuità muro e rileva il posizionamento di sutura intravesicular e danno termico, che sarà visto come una zona bianca a chiazze. Io uso di sutura invece di punti metallici o di essiccazione bipolare per la legatura dell’arteria uterina in modo che posso rimuovere la sutura se l’ostruzione ureterale o una sutura della vescica è riportato a cistoscopia. Questo è stato necessario in più di un’occasione.
IVP preoperatoria per i pazienti con massa pelvica o sospetta endometriosi severa è raramente raccomanda di evitare lesioni dell’uretere.

La linea di fondo è che un approccio aggressivo per la protezione ureterale può ridurre ma non eliminare il pregiudizio ureterale. Tuttavia, pronto riconoscimento e la gestione in grado di evitare che più procedure chirurgiche e significativa morbilità del paziente tra cui la perdita di organi.
Ureterale Lesioni di gestione: Gli ureteri sono comunemente feriti al livello del legamento infundibulo-pelvico, legamenti uterosacrale o pareti laterali pelviche a causa di aderenze derivanti da endometriosi, malattia infiammatoria pelvica, o precedente chirurgia addominale. Durante laparoscopica lesioni ureterali isterectomia può verificarsi durante il taglio aderenze e tessuto cicatriziale fibrotico, cercando di fermare l’emorragia vicino l’uretere con cauterizzazione bipolare, o in procinto di legatura dei vasi uterini con elettrochirurgia bipolare, punti metallici o di sutura. La maggior parte lesioni ureterale non sono identificati o addirittura sospetta, senza cistoscopia. Senza la disponibilità cystoscopic, ci si può aspettare problemi. Questo è particolarmente vero durante TLH, anche se il chirurgo è visivamente grado di identificare gli ureteri. peristalsi normale avviene nell’uretere danneggiato.

Quando gravi aderenze pelviche sono presenti è assolutamente necessario individuare l’uretere prima legatura del legamento infundibulo-pelvico. Il legamento cardinale deve essere tagliato vicino al collo dell’utero, dopo aver controllato la vista panoramica.
Se un uretere è tagliata o coagulato, è necessario effettuare la riparazione appropriata a seconda dell’entità del pregiudizio: reanastomosis o ureterale reimpianto è indicato. Quando riconosciuto durante l’intervento chirurgico, un approccio laparoscopico a queste procedure possono essere considerati.

lesioni della vescica può verificarsi durante la dissezione della vescica fuori l’utero e cervice o da un annessi infiammato. In questi casi, la vescica è riparata usando 3-0 Vicryl, di solito in due strati.

La peritonite Dopo perforazione non riconosciuto o ritardato: nel tempo danni intestinali può derivare da perforazione traumatica che non viene riconosciuto durante la procedura (Veress ago o trocar forare o lacerazioni durante adesiolisi o escissione) o da danni termici da qualsiasi fonte. Raramente, le lesioni ritardati possono verificarsi da perforazione intestinale meccanica devascularized o da necrosi ischemica emorragica dopo trombosi venosa mesenterica. Sebbene l’incidenza di queste complicanze è basso, il chirurgo deve, tuttavia, essere consapevoli dei rischi e cercare segni di tali lesioni che potrebbero essersi verificati. febbre inspiegabile, dolori addominali, mal di schiena, distensione addominale, la funzione intestinale alterata, e conta leucocitaria elevata possono tutti essere segni di qualche pregiudizio e dovrebbero essere esaminati.

COMPLICANZE unica per LAPAROSCOPIA

Lesioni alle navi della parete addominale: l’incidenza delle lesioni vascolari trocar indotta alla parete addominale durante la chirurgia laparoscopica operativa è del 2%. Anche se potenzialmente evitabile, sia i vasi superficiali o profonde della parete addominale anteriore possono causare sanguinamento ed ematomi durante o dopo la laparoscopia.

Trocar sito incisionali ernie: L’incidenza di laparoceli dopo laparoscopia operativa aumentano notevolmente se il 10 mm o più grandi trocar sono collocati in siti extraumbilical. Questi siti devono essere chiusi. Se l’incisione è laterale al muscolo retto, la fascia profonda è elevata con ganci della pelle e sutura riparati. Se l’incisione è attraverso il muscolo retto, il difetto peritoneale è chiuso con un suture.18 laparoscopia posto
laparoceli presenti di solito entro 10 giorni dall’intervento. disagio postoperatorio con gonfiore o distensione incisional dovrebbe essere motivo di esame. Se si sospetta ernia, riduzione laparoscopica dovrebbe essere considerato. Ho avuto uno di questi ernia nel settembre 1991 durante un breve processo di manicotti trocar da 12 mm per l’applicazione Endo GIA.
Strumento Failure: A volte gli strumenti sono difettosi. Alcuni, come un grasper, dissettori, o forbici possono essere immediatamente sostituiti. Tuttavia, coloro che sono ad azionamento elettrico sono spesso un’altra questione e variano enormemente in termini di affidabilità.
Se il paziente non è messo a terra in modo appropriato e uno strumento elettrochirurgico monopolare viene utilizzato, brucia al paziente presso i siti di contatto degli elettrodi di ritorno dalla messa a terra incompleta possono verificarsi.

isterectomia laparoscopica è chiaramente vantaggioso per i pazienti in cui la chirurgia vaginale è controindicato o non può essere fatto. Quando le indicazioni per l’approccio vaginale sono equivoci, laparoscopia può essere utilizzato per determinare se l’isterectomia vaginale è possibile. Con questa filosofia, i pazienti a evitare un’incisione addominale con conseguente riduzione nella durata della degenza ospedaliera e il tempo di recupero. La complicazione delle addominale deiscenza della ferita può essere eliminato e l’infezione gambetto ridotta. Anche se l’isterectomia laparoscopica non è senza complicazioni, l’incidenza è bassa e molti intra e complicanze post-operatorie può essere gestito via laparoscopica.

Molte complicazioni associate con l’isterectomia laparoscopica possono essere facilmente corretti se riconosciuto prontamente. Complicazioni possono anche essere associati ad un alto grado di morbilità, richiede un intervento chirurgico aggiuntivo. La vasta gamma di complicazioni includono sanguinamento, lesioni penetranti di organi intra-addominali o vasi, guasti dello strumento, le lesioni del tratto urinario, lesioni termiche, i problemi relativi alla anestesia generale e sepsi post-operatorio e ematomi. I chirurghi laparoscopici dovrebbero essere consapevoli dei rischi e come ridurre al minimo loro e, quando si verificano, come riparare loro laparoscopia.

L’abilità del chirurgo partecipazione e l’esperienza con tecniche e strumenti innovativi richiede una formazione continua. Tutti i vantaggi attesi di isterectomia laparoscopica, come ad esempio l’ospedalizzazione più breve, il tempo di recupero più veloce, riduzione del rischio di aderenze intra-addominale, meno rischio di ileo, meno dolore e analgesia, possono essere persi se le imprese chirurgo che sfuggono al suo livello di comfort.

La capacità di sutura laparoscopica migliora notevolmente la capacità del chirurgo per riparare lesioni viscerali. cucitrici laparoscopica sono attualmente troppo ingombrante per la legatura dei vasi uterini. Gli stent non sono protettivi, come spesso non possono essere visti nei legamenti cardinali.

1. Reich H. laparoscopica isterectomia. laparoscopia chirurgica & Endoscopia. New York: Raven Press; 1992: 2: 85-88.
2. Liu CY. isterectomia laparoscopica: una revisione di 72 casi. J Reprod Med. 1992; 37: 351-354.
3. Liu CY. isterectomia laparoscopica. Relazione di 215 casi. Gynaecol Endosc. 1992; 1: 73-77.
4. Reich H, J DeCaprio, McGlynn F. laparoscopica isterectomia. J Surg Gynecol. 1989; 5: 213-216.
5. Johns DA, Carrera B, Jones J, DeLeon F, Vincent R, in modo sicuro C. L’impatto medico ed economico di isterectomia vaginale assistita laparoscopica in una grande, metropolitano, non-profit ospedale. Am J Obstet Gynecol. 1995; 172: 1709-1719.
6. Kovac SR, Cruikshank SH, Retto HF. Laparoscopia-assistito isterectomia vaginale. J Surg Gynecol. 1990; 6: 185-189.
7. Reich H, McGlynn F, sekel, L. Totale isterectomia laparoscopica. Gynaecol Endosc. 1993; 2: 59-63.
8. Kilkku P, Gronroos M, Hirvonen T, Rauramo L. sopravaginale uterino amputazione: effetti della libido e l’orgasmo. Acta Obstet Gynec Scand. 1983; 62: 147-152.
9. Lyons TL. Laparoscopica isterectomia sopracervicale. Un confronto di morbidità e mortalità risultati con isterectomia vaginale laparoscopica assistita. J Reprod Med. 1993; 38: 763-767
10. McGlynn F, Grabo TN, Reich H. laparoscopica isterectomia: effetto sulla percezione del comportamento sessuale e il sollievo dal dolore. Gynaecol Endosc. 1995; 4: 269-272.
11. Mettler L, N Lutzewitch, Dewitz T, Remmert K, Semm K. Da laparotomia per pelviscopic isterectomia intrafasciale. Gynecol Endosc. 1996; 5,203-209.
12. Currie I, Onwude JL, Jarvis GJ. Uno studio comparativo del ricorso cosmetica di incisioni addominali utilizzati per l’isterectomia. Br J Obstet Gynaecol. 1996; 103: 252-254.
13. Kadar N. Una tecnica laparoscopica per sezionare il retroperitoneo pelvico e identificare gli ureteri. J Reprod Med. 1995; 40: 116-122.
14. Clarke HC. Laparoscopia – Nuovi strumenti per sutura e legatura. Fertil Steril. 1972, 23: 274-277.
15. Reich H, Clarke HC, sekel L. Un metodo semplice per la legatura in laparoscopia operativa con aghi dritte e curve. Obstet Gynecol. 1992; 79: 143-147.
16. Liu CY, Reich H. Le complicanze della isterectomia laparoscopica totale in 518 casi. Gynaecol Endosc. 1994; 3: 203-208.
17. MB bosco. lesione dell’uretere durante la laparoscopia assistita isterectomia vaginale con la cucitrice lineare endoscopica. Am J Obstet Gynecol. 1992; 167: 756-757.
18. Kadar N, H Reich, Liu CY, Manko GF, Gimpelson R. incisionale ernie dopo principali procedure ginecologiche laparoscopiche. Am J Obstet Gynecol. 1993; 168: 1493-1495.
19. Reich H, McGlynn F. laparoscopica riparazione di lesioni alla vescica. Obstet Gynecol. 1990; 76: 909-910.
20. Reich H, McGlynn F, Budin R. laparoscopica riparazione di lesioni intestinali a tutto spessore. J Surg Laparoendosc. 1991; 1: 119-122.
21. Levy BS, Soderstrom RM, Dail DH. lesioni intestinali durante la laparoscopia: anatomia ed istologia. J Reprod Med. 1985; 30: 168-172.

Related posts

  • Open isterectomia

    Figura 4. Il rilascio delle aderenze tra sigma e il legamento infundibulo-pelvico sinistra. Figura 5. A e B) manipolazione uterino utilizzando il manipolatore uterino di Clermont-Ferrand, …

  • Robot-Assisted Radical isterectomia …

    Estratto 1. Introduzione 2.1. Tempo operatorio e curva di apprendimento La mancanza di standardizzazione nelle definizioni operative di tempo rende più difficile trarre conclusioni globali. Dalla precedente …

  • OBGYN di Atlanta, sanguinamento seguito isterectomia.

    L’isterectomia è un trattamento chirurgico per le condizioni che colpiscono l’utero. Ci sono molti tipi di isterectomie eseguite. Alcuni sono stati completati attraverso incisioni addominali e alcuni senza ….

  • Prolasso dell’utero isterectomia, isterectomia per prolasso.

    Grave prolasso uterino nelle donne anziane possono essere trattati con isterectomia. Qual è la cervice e l’utero? L’apertura verso l’utero, o grembo è un tubo corto muscolare conosciuta come la cervice. Quando un…

  • Recupero dopo l’isterectomia

    * Si prega di notare che la maggior parte modalità di trattamento elencati di seguito si basano sulla medicina convenzionale. PreventDisease.com non sostiene l’uso di trattamenti farmacologici farmaceutiche. farmaco a lungo termine …

  • Open isterectomia

    A proposito di isterectomia Uno dei fattori più importanti per aiutare a scegliere le cure mediche del caso è la vostra piena comprensione delle ragioni per il trattamento, i rischi e le potenzialità …